RSS

Commessi virtuali

01 Mar

Cioè… si ok non è carino iniziare con un cioè però ci sta.
Dicevo… Cioè… uno è li che si fa i fatti suoi in internet, in quel sano ma asociale perder tempo nell’intangibile  cyberspazio, navigando tra sito e sito, trascinato da link che ti fanno cliccare su altri link e aprire decine di tab verso altri siti che prima o poi andrai a guardare. Ok? Si si, una volta quando guardavo la televisione ero affetto da zapping compulsivo, ora che sto davanti ad internet sono diventato  click click compulsivo, pace. Macchè pace! In fondo è quello che voglio o è quello da cui sono affetto, l’asocialità digitale. Comunque sono anni che evito di entrare in un negozio vuoto perchè i commessi/e mi infastidisco, che evito quei negozi dove sai benissimo che ti si legherà alla caviglia l’appiccicosa commessa che ti farà comprare una cosa che non volevi e che ti sta da culo. Sono anni che entro da footloocker solo quando il numero di clienti è superiore di un terzo del numero degli arbitri bianco/neri perché gli insegnano anche il multitasking a quei poveretti. Sono anni che evito un contatto telefonico per chiedere informazioni ad un essere non dico senziente ma umano, e quindi cerco risposte tra home page e pagine di supporto e contatti, ma per favore solo contatti via email. Ecco io sono tutto questo. Ma mezzora fa ero li sul sito A a vedere le sue meraviglie 2.0, clicco su un link di un commento di un altro navigatore, e mi trovo su questo nuovo sito B, che scopro essere concorrente di A, e tempo 10 secondi per cliccare su 2-3 pagine per capire che fa di diverso da A che………. “Hi!” un popup mi saluta in basso a destra. Non mi scompongo: i siti porno hanno fatto scuola di marketing con i popup che si aprono durante la navigazione. Ignoro. Scivolano due secondi. La finestra popup si rianima: Emil (founder) ricomincia a scrivere: mi dice che ha visto che sono arrivato al loro sito tramite il post di un altro utente. Mi sento osservato. Ignoro. No no, non può star scrivendo a me. E’ sicuramente una di quelle pseudo cose reali come le webcam porno, non è vero, è una registrazione, è fake! Emil (founder) mi chiede cosa cercavo di specifico nel loro sito, se stavo trovando le risposte. Butto la delle risposte, e no, cacchio non può essere una cosa finta. Qui c’è un essere che mi sta scrivendo. Risponde a quello che gli chiedo, c’è della comunicazione ed è pure simpatico. E qui che mi circuisce con i suoi discorsi 2.0 perchè mi fermi a vedere cosa offrono e che gli spieghi che cosa cerco così può darmi una mano e in caso ricontattarmi. Non bastava il commesso a righe, non bastavano i popup 2.0, ora caro Emil (founder) che probabilmente sei pure veramente il fondatore di quel sito (poi ho controllato: SI LO E’!) mi vieni a frantumare le palle mentre cazzeggio?????? Oddio è arrivato il marketing 3.0. I primi 10 secondi mi ha impressionato la cosa, era la prima volta, poi è diventato un commesso come gli altri.

Notte Emil (founder)…

Advertisements
 
Lascia un commento

Pubblicato da su marzo 1, 2012 in Internet, Shopping

 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: